lunedì 2 novembre 2009

Sembra arrivato l'inverno prima del previsto

Eccoli che me li immagino ancora nella mente...Stormi di uccelli neri (chissà perchè mi ritorna im mente il Carducci)che danzano nel cielo azzurro con chiazze grige di nuvole a strati in un pomeriggio del 2 novembre. Una danza davvero sublime e spettacolare da vedere...sembrava come quello screen saver di windows con le curve che si muovono sinuose e vorticose senza meta precisata. Chissà, forse era un raduno prima della partenza verso paesi più caldi, così ci dicono alla scuola elementare o del'infanzia a volte...beati loro penso io; se ne vanno al caldo e per giunta volando spensierati nel cielo. Chi di noi non vorrebbe scappare da tale grigiore (inteso nel senso più lato che c'è), sia interno che esterno, per volare alti nel cielo per mete ambite, più serene e tiepide (soprattutto nell'animo). Lasciatemi sognare finchè posso dal finestrino del treno che mi sta portando a casa (stranamente in orario), perchè fra un po' sopraggiungerà la sera e vedrò solo la mia immagine riflessa dal vetro del finestrino, e sarà come risvegliarsi da un sogno che resta confinato in alto nel cielo.

0 commenti:

Posta un commento

Ti ringrazio se scegli di lasciare un commento!