mercoledì 2 dicembre 2009

Frattali che magia!



Da un po' di tempo mi sono appassionata a questi oggetti, come quelli in figura, che sembrano opere di un artista colorito ed amante dell'astratto e delle forme inconsuete, ma sono puramente degli oggetti matematici. In particolare sono figure che vengono fuori da funzioni dette "ricorsive" (per i cultori della materia è senz'altro noto il significato). Per spiegare in due parole in cosa consistono,mi posso rifare senz'altro alla loro geometria. Questi oggetti matematici di grande fascino sono costituiti da un motivo principe, che si ripete all'infinito. In ogni punto, se si andasse a fare uno zoom dell'immagine (per zoom non intedo quello fotografico ma nel senso di zoom matematico, cioè andare ad analizzare la funzione per intorni sempre più piccoli) noi ritroveremmo lo stesso motivo all'infinito. Bene, io ho scovato un programma, per giunta anche free, che costruisce i frattali più noti e si possono zoommare proprio come ho detto e far emergere colorazini più o meno varie (il programma per chi volesse approcciarsi si chiama FRACTICE). La figura sotto è una delle mie "creazioni", nel senso che mi sono divertita a zoommare parti invece che altre e dare colorazioni diverse...
Sembrerebbe, da quello che ho detto che i frattali siano fini a se stessi, in realtà queste forme si adattano perfettamente a spiegare fenomeni caotici e figure geometriche non regolari come le coste delle nostre spiagge, alberi (la chioma dell'albero è un frattale fino alla foglia più piccola) ed anche ortaggi (il broccolo romano è un frattale "fateci caso")...
Vi lascio con questo input affinchè desti in voi curiosità verso questo mondo latente che in realtà potrebbe spiegare il nostro di mondo!

0 commenti:

Posta un commento

Ti ringrazio se scegli di lasciare un commento!